Sono uno dei soci fondatori della sede italiana di Bird & Bird. Come responsabile del dipartimento Corporate in Italia e membro dello Steering Committee del dipartimento corporate internazionale, presto assistenza a società, spesso quotate, operanti in settori ad alta regolamentazione e, in particolare, attive nell'industria farmaceutica, nel settore delle energie rinnovabili e dei servizi finanziari.

Sono specializzato nel fornire assistenza in materia M&A e private equity.
Oltre alla guida e al coordinamento del mio team in tutte le fasi relative alle operazioni di M&A e PE, amo lavorare a stretto contatto con i miei clienti soprattutto nella trattazione delle fasi più delicate di un'operazione: dalla sua strutturazione, alla negoziazione dei suoi termini fondamentali, nonché dei punti chiave, con un approccio 'win-win'.

Presto assistenza in relazione a processi di acquisizione di aziende in situazioni di crisi spesso nel contesto di piani di risanamento e di ristrutturazione dell'indebitamento (artt. 67 e 182-bis R.D. n. 267/1942) o di concordati preventivi, grazie alla combinazione dell'esperienza maturata nell'M&A, nel diritto fallimentare e nei processi di ristrutturazione del debito. Coadiuvato da un team dedicato, assisto inoltre banche e altri istituti finanziari nella negoziazione di accordi finalizzati alla tutela e al recupero dei loro crediti, specie nel contesto di complesse situazioni di turnaround aziendale.

A prescindere dalla tipologia dell'operazione, presto particolare attenzione alle problematiche di integrazione post-closing: mentre ciò implica il bisogno di ben strutturare l'attività di due diligence dell'azienda target con un approccio multidisciplinare, in stretta collaborazione con i team coinvolti nell'operazione che si occupano di questioni legali, giuslavoristiche, fiscali, finanziarie e commerciali, considero anche essenziale comprendere chiaramente l'attività del buyer e valutare con attenzione il ruolo dei manager chiave per il closing. In modo da raggiungere, nella massima collaborazione possibile, l'allineamento degli interessi di tutte le parti coinvolte.

Sono di madrelingua italiana e fluente in inglese.

  • Ho assistito una holding nella vendita dell'intero capitale sociale di una società, tra i leader mondiali nel settore della produzione di munizioni, a un fondo di private equity fund e nel contestuale reinvestimento di parte dei proventi generati dall'operazione per l'acquisto, nel contesto di un aumento di capitale dedicato, del 40% del veicolo creato dal fondo per realizzare l'acquisizione. La nostra assistenza ha spaziato dalla strutturazione dell'operazione, alla negoziazione di tutti i contratti tipici per operazioni di private equity di importo considerevole, ai relativi aspetti regolamentari (incluso il coordinamento dei legali americani coinvolti per l'ottenimento delle autorizzazioni richieste dal mercato statunitense per permettere il perfezionamento dell'operazione).
  • Ho assistito la società holding di un primario gruppo assicurativo italiano, quotata in Borsa, nella negoziazione e realizzazione di una complessa operazione di M&A con un altro primario operatore del settore assicurativo, che ha agitro come acquirente della mia cliente al fine di creare il secondo (in Italia) e quarto (in Europa) più grande gruppo assicurativo.
  • L'operazione di acquisizione è stata realizzata mediante un aumento di capitale della società cliente pari ad Euro 339,541,776.02 e nella successiva complessa fusione dei due gruppi assicurativi. Oltre agli aspetti corporate, M&A e capital market, la nostra assistenza si è estesa ai vari aspetti regolamentari dell'operazione, incluso il supporto legale per la gestione delle relazioni con le varie autorità di vigilanza competenti.
  • Ho assistito una società quotata italiana, operante nel settore della moda, in relazione al relativo processo di ristrutturazione dell'indebitamento e di ricapitalizzazione, perseguito anche attraverso un apposito aumento di capitale riservato ad un operatore professionale. L'operazione si è altresì articolata nell'emissione di sofisticati strumenti finanziari partecipativi volti ad attribuire all'investitore e alle banche creditrici una particolare destinazione dei futuri utili attesi e, come tale, è stata la prima del suo genere realizzata da una società quotata in Italia.
Formazione
  • Università statate degli Studi di Milano, Facoltà di giurisprudenza - Laurea in legge
  • Liceo Classico Collegio Gallio (Como)
Iscrizioni agli ordini e agli albi delle professioni
  • Avvocati di Milano dal gennaio 1999

$name

Read More