Bird & Bird con i content providers sul blocco permanente di chiamata

12 gennaio 2009

Bird & Bird ha assistito con successo alcuni primari content providers e fornitori di VAS nell’impugnazione delle delibere AGCOM sull’introduzione del blocco permanente di chiamata da rete fissa verso numerazioni non geografiche.

Domenico Siciliano e Giovanna De Santis dello Studio Legale Bird & Bird hanno assistito con successo e-Dreams, Greentel, UnitedCom, Punto, Telemedico e DVBCOM, nonché la principale associazione di categoria (COSTT), nell’impugnazione dinanzi al TAR Lazio delle delibere AGCOM che hanno introdotto il blocco permanente di chiamata da rete fissa verso numerazioni non geografiche.

Il TAR si è pronunciato nei giorni scorsi accogliendo i motivi di ricorso proposti dallo Studio Legale Bird & Bird e, quindi, annullando le delibere impugnate (la 97 e la 348 del 2008). L’Autorità ha impugnato la sentenza dinanzi al Consiglio di Stato.

In attesa della pronuncia del Consiglio di Stato, il provvedimento del TAR salva i cospicui investimenti effettuati negli anni dagli operatori del settore dei VAS, settore in cui operano oltre 10.000 soggetti specializzati, tra cui imprese leader sia nel mercato nazionale sia nei mercati esteri. Domenico Siciliano continuerà a fornire ai promotori del ricorso assistenza in materia di regolamentazione di settore, in vista della possibile adozione di nuove misure regolatorie da parte dell’AGCOM e del Ministero dello Sviluppo Economico – Comunicazioni.